Finalità

I progetti devono riguardare attività di sensibilizzazione, di condivisione di informazioni e di comunicazione orientate ai seguenti obiettivi specifici:

  • migliorare l’informazione/il coinvolgimento degli stakeholder della Garanzia Giovani per l’attuazione di partnership per l’erogazione di questa iniziativa

 Gli stakeholder possono comprendere: servizi per l’impiego, fornitori di orientamento professionale, istituti di istruzione e di formazione, centri e servizi per i giovani, parti sociali, amministrazioni nazionali, regionali e locali, organizzazioni della gioventù. Sarà particolarmente importante il coinvolgimento di stakeholder che raggiungono i gruppi più svantaggiati che affrontano barriere multiple (ad esempio esclusione sociale, povertà o discriminazione) e che tengono conto dei diversi contesti di appartenenza dei NEET (povertà, disabilità, basso livello d’istruzione o minoranza etnica, migranti).

  • migliorare l’informazione dei giovani sulla Garanzia Giovani con l’obiettivo di avvicinarli a questa opportunità

 Le attività dovrebbero condurre ad un aumento del numero dei giovani che sono a conoscenza e si sono registrati alla Garanzia Giovani, con particolare attenzione ai gruppi più svantaggiati. Ciascuna organizzazione/istituzione candidata è tenuta a fissare propri obiettivi misurabili e a sviluppare attività di sensibilizzazione e comunicazione per la Garanzia Giovani, adattate alle circostanze del proprio Paese e ritenute necessarie per rimuovere gli ostacoli esistenti all’attuazione della Garanzia Giovani. Le attività sostenute nell’ambito del bando potranno costituire esempi di buone pratiche che potrebbero essere replicate e adattate ai programmi di Garanzia Giovani in altri Stati dell’UE.

Beneficiari

I progetti possono essere presentati daun singolo proponente (sole applicant) oppure daun consorzio (lead applicant + co-applicants).Il Lead applicant o il sole applicantdeve essere stabilito in uno degli Stati UE. Questi soggetti possono essere l’Autorità pubblica pertinente incaricata di istituire e gestire il sistema nazionale della Garanzia Giovani, oppure un’organizzazione (pubblica, privata, profit o non-profit) espressamente designata dall’Autorità pubblica ad attuare le attività previste dal progetto. Co-applicants di progettopossono essere organizzazioni pubbliche e private, profit o non-profit. Questi soggetti devono essere stabiliti in uno dei Paesi ammissibili a EaSI-Progress: Stati UE, Islanda e Norvegia, Albania, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia e Turchia.

Entità del contributo

Budget totale € 1.650.000. La Commissione si aspetta di finanziare approssimativamente 5 proposte, con un massimo di uno per ogni Stato Membro.

Il contributo UE può coprire fino all’80%dei costi totali ammissibili del progetto.

Scadenza    

30 giugno 2016.

Info utili

Per scaricare l’avviso e i documenti correlati:

http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=629&langId=en&callId=481&furtherCalls=yes