Finalità

Sostenere iniziative per migliorare l`applicazione e attuazione dellaDirettiva 96/71/CErelativa al distacco dei lavoratori nell’ambito di una prestazione di servizi e dellaDirettiva 2014/67/UEad essa collegata. 

In particolare il bando intende contribuire a:

  1. migliorare ulteriormente la cooperazione amministrativa tra gli organismi nazionali competenti e le parti sociali coinvolti nel monitoraggio e nella corretta applicazione delle due Direttive citate;
  2. accrescere la fiducia reciproca tra gli stakeholder;
  3. migliorare gli elementi di prova, di natura sia qualitativa che quantitativa, e la valutazione delle informazioni e dei dati riguardanti le varie dimensioni del distacco dei lavoratori.

Beneficiari

Persone giuridiche legalmente costituite quali autorità pubbliche, organizzazioni delle parti sociali, organizzazioni no-profit, istituti e centri di ricerca, università, organizzazioni della società civile e organizzazioni internazionali. Questi soggetti devono essere stabiliti in uno dei Paesi ammissibili a EaSI-Progress: 28 Stati UE, Paesi EFTA/SEE (solo Norvegia e Islanda), Paesi candidati all’UE.

La partnership di progetto deve essere composta da almeno 4 soggetti (lead applicant + 3 co-applicant) stabiliti in 4 diversi Stati UE o altri Paesi ammissibili.

Entità del contributo

Il bando dispone di un budget di2.700.000 euro. Per ciascun progetto il cofinanziamento UE potrà coprire fino all’80%dei costi totali ammissibili. La Commissione Ue prevede di finanziare4-5 progetti.

Scadenza    

28 giugno 2016.

Info utili

Per scaricare l’avviso e i documenti correlati:

http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=629&langId=en&callId=484&furtherCalls=yes