Finalità

Contribuire allo sviluppo di un mercato della finanza sociale:

- aumentando l’offerta di finanza sociale attraverso l’istituzione e lo sviluppo delle capacità degli attori coinvolti;

- favorendo la generazione di una domanda effettiva di finanza sociale fra le imprese sociali attraverso lo sviluppo della loro “investment readiness”.

La presente call individua 5 campi di interessi, di cui le prime tre intervengono sul lato dell’offerta e le ultime due su quello della domanda.

Sezione A:creare partenariati di finanza sociale, soprattutto nei Paesi in cui il mercato della finanza sociale non è ancora sviluppato (in quanto non esistono strumenti adeguati di finanza e mancano investitori o istituti di credito preparati a partecipare ad uno strumento finanziario);

Sezione B: creare meccanismi e strumenti di finanza sociale, soprattutto nei Paesi in cui il mercato della finanza sociale è scarsamente sviluppato (in quanto non esistono strumenti adeguati di finanza sociale e i potenziali investitori, istituti di credito e intermediari finanziari non dispongono di expertise per la preparazione degli accordi contrattuali necessari per la creazione di uno strumento finanziario);

Sezione C: promuovere strumenti di finanza ibrida per le imprese sociali, soprattutto nei Paesi in cui esiste già un mercato di finanza sociale ma gli operatori agiscono in maniera isolata applicando una gamma di regole e procedure disomogenee;

Sezione D: promuovere e supportare la “investment readiness” delle imprese sociali, ad esempio con la creazione di un sistema di servizi di consulenza e di costruzione di competenze in materia di finanza sociale e migliorando l’offerta di assistenza e consulenza specializzata. Questo potrebbe rispondere alla difficoltà delle imprese sociali nell’ottenere finanziamenti o nel combinare diversi tipi di finanziamento;

Sezione E: creare una piattaforma europea che rafforzi la capacità delle organizzazioni di supporto alle imprese sociali, per mettere in comune competenze, risorse e approcci di organizzazioni con provata esperienza.

Beneficiari

Organismi pubblici e privati stabiliti in uno dei seguenti Paesi ammissibili a EaSI- Progess: Stati UE; Islanda e Norvegia;  Albania, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia, Turchia.

Per essere ammissibili, le azioni devono avere il coinvolgimento di un consorzio, all’interno del quale devono essere coinvolti i potenziali investitori. 
 

Entità del contributo

Il budget totale previsto è pari a 2.150.000. L’indicativo importo per sezione sarà:

  • Sezione A: 85.000 euro
  • Sezione B: 130.000 euro
  • Sezione C: 130.000 euro
  • Sezione D: 100 000 euro
  • Sezione E: 150 000 euro
Per sezione A , B , C e D, è previsto un importo aggiuntivo di 7.000 euro per le attività transnazionali come la dissemination, lo scambio di know-how, sviluppo, ecc. La Commissione si riserva il diritto di non assegnare tutti i fondi disponibili .

Il contributo UE potrà coprire fino all’80%dei costi totali ammissibili del progetto.

Scadenza    

13 giugno 2016

Info utili

Per scaricare l’avviso e i documenti correlati:

http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=629&langId=en&callId=482&furtherCalls=yes