E' nato da un accordo tra Fondazioni di origine bancaria e Governo. Fondazione Con i Bambini ha pubblicato i  primi due bandi dedicati alla prima infanzia (0-6 anni) e all’adolescenza (11-17 anni).

Finalità

Il Bando per la prima infanzia ha l’obiettivo di potenziare l’offerta di servizi di cura ed educazione dedicati ai minori tra 0 e 6 anni, con particolare riferimento ai bambini appartenenti a famiglie in difficoltà, promuovendone la qualità, l’accessibilità, la fruibilità, l’innovazione. Un ruolo centrale dovranno avere le famiglie, da coinvolgere attivamente negli interventi sia nella fase di progettazione che in quella di realizzazione delle attività.

Il Bando dedicato all’adolescenza si prefigge di promuovere e stimolare il contrasto dei fenomeni di dispersione e abbandono scolastici, nonché situazioni di svantaggio e di rischio devianza, particolarmente rilevanti tra gli adolescenti che vivono in contesti ad alta densità criminale. Le proposte dovranno prevedere azioni congiunte “dentro e fuori la scuola”, per ri-avvicinare i giovani che hanno abbandonato gli studi o che presentano forti rischi di dispersione; la promozione della “scuola aperta”, ossia un luogo di apprendimento, confronto, socializzazione e crescita, con l’auspicata partecipazione, fin dalla fase di progettazione, degli Istituti scolastici.

Beneficiari

Le proposte dovranno essere presentate da partnership costituite da almeno due soggetti di cui almeno un ente del Terzo Settore, che assumeranno un ruolo attivo nella coprogettazione e nell’implementazione del progetto. In sede di valutazione, saranno particolarmente premiate le proposte che prevedano partnership allargate, formate da numerosi soggetti pubblici e privati del territorio, al fine di favorire la costruzione e il consolidamento di “comunità educanti”, efficaci e sostenibili nel tempo.

Entità del contributo

-       Progettualità localizzate in un’unica regione: contributo compreso tra 250 mila euro e 1 milione di euro;

-       Progettualità multiregionale: contributo superiore a 1 milione di euro e fino a 3 milioni di euro.

Scadenza

Prima fase - Presentazione idee progettuali:

-       16 gennaio 2017 (Bando Prima infanzia);

-       8 febbraio 2017 (Bando Adolescenza).

Seconda fase – Invio progetti esecutivi esclusivamente delle idee selezionate in precedenza.

Info utili

Per scaricare i bandi:

http://www.conibambini.org/bandi-e-iniziative/

E' un programma di incentivi per il settore culturale e turistico delle regioni del Sud Italia.

Finalità

Sviluppare  e creare iniziative imprenditoriali nel settore dell'industria culturale-turistica e per sostenere le imprese no profit che puntano a valorizzare le risorse culturali del territorio nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

Beneficiari

Il bando è diviso in tre assi. Per ogni asse sono identificati beneficiari specifici.

-       Creazione di nuove imprese nell’industria culturale”:

  • team di persone fisiche che vogliono costituire una impresa, purché la costituzione avvenga entro 30 giorni dalla comunicazione di ammissione alle agevolazioni.
  • imprese costituite in forma societaria da non oltre 36 mesi, comprese le cooperative

-       Sviluppo delle imprese dell’industria culturale”:

  • imprese costituite in forma societaria  da non meno di 36 mesi, comprese le cooperative

-       Sostegno ai soggetti del terzo settore dell’industria culturale”:

  • ONLUS
  • imprese sociali

Entità del contributo

Nuove imprese: importo non superiore a € 400.000,00;

Consolidamento imprese: importo non superiore a € 500.000,00;

Terzo settore: importo non superiore a € 400.000,00.

Il programma offre finanziamenti agevolati a tasso zero e contributi a fondo perduto sulle spese ammesse, con una premialità aggiuntiva per giovani, donne e imprese con rating di legalità. Gli incentivi, concessi nell’ambito del regolamento de minimis, possono coprire fino all’80% delle spese totali, elevabili al 90% in caso di premialità. Le percentuali variano a seconda dell’asse entro cui si propone l’intervento.

Scadenza

A sportello

Info utili

Per scaricare il bando:

http://www.invitalia.it/site/new/home/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/cultura-crea/normativa.html

Finalità

Si intende qualificare il sistema nazionale di prima accoglienza dei minori stranieri non accompagnati (rintracciati nel territorio nazionale ed arrivati sia via mare, con eventi di sbarco, che via terra) attraverso l’erogazione, in strutture equamente distribuite sul territorio nazionale, di servizi ad alta specializzazione per l’accoglienza temporanea dei MSNA, con l’attivazione di 1.000posti giornalieri complessivi. In ciascun progetto dovrà essere garantita l’accoglienza giornaliera di 50 MSNAper un periodo non superiore a 60 giorni per singolo MSNA e l’erogazione di circa 47.350 giornate di accoglienza complessive nel periodo 23 agosto 2016 – 27 marzo 2019.

Beneficiari

  1. Enti Locali come definiti dal d.lgs. n. 267/2000 e s.m.i., o loro singole articolazioni purché dotate di autonomia finanziaria;
  2. Regioni/Province autonome, o loro singole articolazioni purché dotate di autonomia finanziaria;
  3. Enti pubblici;
  4. Fondazioni operanti nel settore di riferimento dell’Avviso;
  5. Associazioni e ONLUS operanti nel settore di riferimento dell’Avviso;
  6. Cooperative operanti nel settore di riferimento dell’Avviso;
  7. Consorzi operanti nel settore di riferimento dell’Avviso.

Entità del contributo

Il budget complessivo di ogni progetto proposto, a pena di inammissibilità, deve essere al massimo pari a € 2.556.900,00 (IVA inclusa).

Scadenza

20 giugno 2016

Info utili

Per scaricare l’avviso pubblico

http://www.interno.gov.it/sites/default/files/avviso_fami_i_accoglienza_msna.pdf

Finalità

  • Promuovere l’inclusione sociale di minori e giovani stranieri, anche di seconda generazione; contrastare la dispersione scolastica;
  • Fronteggiare i gap di rendimento (Reg.(UE) n. 516/2014 art.9,d);
  • Garantire l’accesso ai servizi sanitari, alloggiativi, formativi, sociali e finanziari dei titolari di protezione internazionale e dei migranti economici (Reg.(UE) n. 516/2014 art.9,b);
  • Promuovere la conoscenza di diritti, doveri e opportunità rivolte ai migranti, con specifica attenzione alle peculiarità delle singole comunità (Reg.(UE) n. 516/2014 art.9,c);
  • Favorire la partecipazione degli stranieri alla vita pubblica e sociale e sensibilizzare la comunità d’accoglienza favorendo conoscenza e rispetto reciproci (Reg.(UE) n. 516/2014 art.9,c-f).

Beneficiari

Regioni e province autonome.

Entità del contributo

31.000.000,00 euro.

Scadenza

20 luglio 2016.

Info utili

Per scaricare l’avviso pubblico

http://www.interno.gov.it/it/servizi-line/contratti-e-bandi-gara/avviso-pubblico-multi-azione-presentazione-progetti-finanziare-valere-sul-fondo-asilo-migrazione-e-integrazione-2014-2020-fami

Finalità

Programmi socio assistenziali aventi come destinatari soggetti che si trovano in condizione di marginalità sociale ed in stato di bisogno, diretti a fornire:

  1. servizi di accoglienza abitativa, di assistenza ai senza fissa dimora, di distribuzione di alimenti (Azione 1);
  2. interventi di sostegno, di riabilitazione, di recupero psichico di soggetti che versano in situazione di disagio mentale (Azione 2).

Beneficiari

Enti pubblici e organismi privati che svolgono da almeno 5 anni attività che rientrano nel medesimo ambito in cui ricade il programma.

Entità del contributo

2.000.000,00 euro.

Scadenza

21 giugno 2016.

Info utili

Per scaricare l’avviso pubblico e i relativi allegati

http://www.interno.gov.it/it/servizi-line/contratti-e-bandi-gara/avviso-pubblico-presentazione-progetti-finanziare-valere-sul-fondo-lire-unrra-lanno-2016