Finalità

Concessione delle agevolazioni volte a sostenere  nuova imprenditorialità, in tutto il territorio nazionale,  attraverso la creazione di micro e piccole  imprese  competitive, a prevalente o totale partecipazione giovanile o femminile,  e  sostegno allo sviluppo attraverso migliori condizioni per l’accesso al credito.

V. Gazzetta Ufficiale n. 206 del 5 settembre 2015, il Decreto 30 luglio 2015 n. 140 con il regolamento – art. 24 del decreto legislativo n. 185/2000 contenente i criteri e  le modalità per la concessione delle agevolazioni.


Beneficiari

Possono beneficiare le imprese:

Costituite  in  forma  societaria,  ivi  incluse  le  società cooperative,

  • la cui compagine societaria è composta, per  oltre  la  metà numerica dei soci e di quote di partecipazione, da soggetti  di  età compresa tra i diciotto e i trentacinque anni ovvero da donne
  • costituite  da  non  più  di  dodici  mesi  alla   data   di presentazione della domanda di agevolazione;
  • di micro e  piccola  dimensione,  secondo  la  classificazione contenuta nel regolamento GBER nonché nel decreto del Ministro delle attività produttive 18 aprile 2005.

Le imprese devono:

  • essere regolarmente costituite ed essere iscritte nel Registro delle imprese;
  • essere nel pieno e libero esercizio dei  propri  diritti,  non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposte a procedure concorsuali
  • non  rientrare  tra  le  imprese  che   hanno   ricevuto   e, successivamente, non rimborsato o depositato in  un  conto  bloccato, gli  aiuti  individuati quali illegali o  incompatibili dalla Commissione europea.

Il possesso dei requisiti deve  essere dimostrato alla data di presentazione della domanda di  agevolazione, nel caso di imprese già costituite alla predetta data, oppure  entro 45 giorni  dalla  data  della comunicazione nel caso in cui la domanda  sia  presentata da persone fisiche che intendano costituire una nuova società.

Non sono ammesse agli aiuti le imprese controllate da soci controllanti imprese che abbiano  cessato, nei dodici mesi precedenti la data di presentazione della  richiesta, un’attività  analoga  a  quella  cui  si  riferisce  la  domanda  di agevolazione.

Entità del contributo

Finanziamento del 75% a tasso zero della durata di 8 anni per la creazione di imprese a prevalente o totale partecipazione giovanile o femminile.

Dotazione Finanziaria: € 236.526.753

Cosa Finanzia: Attrezzature e macchinari, Avvio attività, Opere edili e impianti, Innovazione Ricerca e Sviluppo, Consulenze/Servizi

Sono agevolabili, fatti salvi i divieti e le limitazioni stabiliti dal regolamento de minimis, le iniziative che prevedono programmi di investimento non superiori a 1.500.000,00 euro.

Trattasi di un finanziamento agevolato per gli investimenti, a un tasso pari a zero, della durata massima di 8 anni e di importo non superiore al 75% della spesa ammissibile.
Il finanziamento agevolato è restituito dall’impresa beneficiaria,  senza  interessi,  secondo  un  piano  di ammortamento a rate semestrali costanti posticipate  scadenti  il  31 maggio e il 30 novembre di ogni anno, a decorrere dalla  prima  delle precitate date successiva a quella di erogazione dell’ultima quota a saldo del finanziamento concesso.

 

Scadenza

Band aperto sino ad esaurimento fondi

Info utili
Per scaricare l’avviso pubblico e i documenti correlati: http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/autoimprenditorialita

"Formazione a sostegno dell'innovazione tecnologica di prodotto e/o di processo nelle imprese aderenti"

Finalità

Fondimpresa finanzia piani condivisi per la formazione dei lavoratori delle aziende aderenti al Fondo che stanno realizzando un progetto o un intervento di innovazione tecnologica di prodotto o di processo.
Il Piano è finalizzato a sostenere progetti o interventi di innovazione tecnologica nelle imprese aderenti che riguardano l’introduzione di nuovi prodotti e/o processi o un notevole miglioramento di quelli già esistenti e che richiedono, in una o più fasi della realizzazione e/o del trasferimento, la formazione del personale interessato, compresi tutti i processi di definizione e implementazione di innovazioni tecnologiche di prodotto e di processo nell’impresa (inclusi cambiamenti significativi nelle tecniche, nelle attrezzature o nel software).
I Piani devono prevedere la partecipazione di almeno 15 dipendenti e possono essere aziendali (l’azienda deve essere una PMI) o interaziendali (almeno il 20% dei lavoratori in formazione devono appartenere a PMI): in quest’ultimo caso tutte le imprese coinvolte devono essere direttamente interessate dalla medesima innovazione tecnologica di prodotto o di processo, consentendo la partecipazione di aziende che siano utilizzatrici dirette dell’innovazione tecnologica nell’ambito della filiera produttiva nel limite massimo del 20% dei lavoratori posti in formazione.

Beneficiari

a) le imprese beneficiarie dell’attività di formazione oggetto del Piano per i propri dipendenti e già aderenti a Fondimpresa alla data di presentazione della domanda di finanziamento già registrate sull’«Area Associati» del sito web www.fondimpresa.it;

b) gli enti già iscritti, alla data di presentazione della domanda di finanziamento, nell’Elenco dei Soggetti Proponenti qualificati da Fondimpresa.

Il Piano deve in ogni caso prevedere, sempre a pena di esclusione, la partecipazione di uno dei soggetti di seguito elencati:

1. Università pubbliche e private riconosciute.

2. Enti di ricerca soggetti alla vigilanza del MIUR, laboratori pubblici e privati inclusi nell’albo del MIUR.

3. Altri Organismi di ricerca in possesso di specifici requisiti.

Entità del contributo

Contributo a fondo perduto per la formazione a sostegno dell'innovazione tecnologica.

Dotazione Finanziaria: € 10.000.000

parametro di finanziamento massimo del Piano, al netto del costo dei partecipanti alla formazione, pari a 200,00 (duecento) euro per ora di corso svolta, a preventivo e a consuntivo.

Scadenza
Le domande di finanziamento dovranno pervenire a partire dalle ore 9:00 del 13 novembre 2017 fino alle ore 13.00 del 16 giugno 2018.

Info utili

Per scaricare l’avviso e i documenti correlati:

http://www.fondimpresa.it/come-funzioniamo/i-canali-di-finanziamento/conto-di-sistema/avvisi-aperti/1158-avviso-5-2017-innovazione

E' nato da un accordo tra Fondazioni di origine bancaria e Governo. Fondazione Con i Bambini ha pubblicato i  primi due bandi dedicati alla prima infanzia (0-6 anni) e all’adolescenza (11-17 anni).

Finalità

Il Bando per la prima infanzia ha l’obiettivo di potenziare l’offerta di servizi di cura ed educazione dedicati ai minori tra 0 e 6 anni, con particolare riferimento ai bambini appartenenti a famiglie in difficoltà, promuovendone la qualità, l’accessibilità, la fruibilità, l’innovazione. Un ruolo centrale dovranno avere le famiglie, da coinvolgere attivamente negli interventi sia nella fase di progettazione che in quella di realizzazione delle attività.

Il Bando dedicato all’adolescenza si prefigge di promuovere e stimolare il contrasto dei fenomeni di dispersione e abbandono scolastici, nonché situazioni di svantaggio e di rischio devianza, particolarmente rilevanti tra gli adolescenti che vivono in contesti ad alta densità criminale. Le proposte dovranno prevedere azioni congiunte “dentro e fuori la scuola”, per ri-avvicinare i giovani che hanno abbandonato gli studi o che presentano forti rischi di dispersione; la promozione della “scuola aperta”, ossia un luogo di apprendimento, confronto, socializzazione e crescita, con l’auspicata partecipazione, fin dalla fase di progettazione, degli Istituti scolastici.

Beneficiari

Le proposte dovranno essere presentate da partnership costituite da almeno due soggetti di cui almeno un ente del Terzo Settore, che assumeranno un ruolo attivo nella coprogettazione e nell’implementazione del progetto. In sede di valutazione, saranno particolarmente premiate le proposte che prevedano partnership allargate, formate da numerosi soggetti pubblici e privati del territorio, al fine di favorire la costruzione e il consolidamento di “comunità educanti”, efficaci e sostenibili nel tempo.

Entità del contributo

-       Progettualità localizzate in un’unica regione: contributo compreso tra 250 mila euro e 1 milione di euro;

-       Progettualità multiregionale: contributo superiore a 1 milione di euro e fino a 3 milioni di euro.

Scadenza

Prima fase - Presentazione idee progettuali:

-       16 gennaio 2017 (Bando Prima infanzia);

-       8 febbraio 2017 (Bando Adolescenza).

Seconda fase – Invio progetti esecutivi esclusivamente delle idee selezionate in precedenza.

Info utili

Per scaricare i bandi:

http://www.conibambini.org/bandi-e-iniziative/

E' un programma di incentivi per il settore culturale e turistico delle regioni del Sud Italia.

Finalità

Sviluppare  e creare iniziative imprenditoriali nel settore dell'industria culturale-turistica e per sostenere le imprese no profit che puntano a valorizzare le risorse culturali del territorio nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

Beneficiari

Il bando è diviso in tre assi. Per ogni asse sono identificati beneficiari specifici.

-       Creazione di nuove imprese nell’industria culturale”:

  • team di persone fisiche che vogliono costituire una impresa, purché la costituzione avvenga entro 30 giorni dalla comunicazione di ammissione alle agevolazioni.
  • imprese costituite in forma societaria da non oltre 36 mesi, comprese le cooperative

-       Sviluppo delle imprese dell’industria culturale”:

  • imprese costituite in forma societaria  da non meno di 36 mesi, comprese le cooperative

-       Sostegno ai soggetti del terzo settore dell’industria culturale”:

  • ONLUS
  • imprese sociali

Entità del contributo

Nuove imprese: importo non superiore a € 400.000,00;

Consolidamento imprese: importo non superiore a € 500.000,00;

Terzo settore: importo non superiore a € 400.000,00.

Il programma offre finanziamenti agevolati a tasso zero e contributi a fondo perduto sulle spese ammesse, con una premialità aggiuntiva per giovani, donne e imprese con rating di legalità. Gli incentivi, concessi nell’ambito del regolamento de minimis, possono coprire fino all’80% delle spese totali, elevabili al 90% in caso di premialità. Le percentuali variano a seconda dell’asse entro cui si propone l’intervento.

Scadenza

A sportello

Info utili

Per scaricare il bando:

http://www.invitalia.it/site/new/home/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/cultura-crea/normativa.html

Finalità

Si intende qualificare il sistema nazionale di prima accoglienza dei minori stranieri non accompagnati (rintracciati nel territorio nazionale ed arrivati sia via mare, con eventi di sbarco, che via terra) attraverso l’erogazione, in strutture equamente distribuite sul territorio nazionale, di servizi ad alta specializzazione per l’accoglienza temporanea dei MSNA, con l’attivazione di 1.000posti giornalieri complessivi. In ciascun progetto dovrà essere garantita l’accoglienza giornaliera di 50 MSNAper un periodo non superiore a 60 giorni per singolo MSNA e l’erogazione di circa 47.350 giornate di accoglienza complessive nel periodo 23 agosto 2016 – 27 marzo 2019.

Beneficiari

  1. Enti Locali come definiti dal d.lgs. n. 267/2000 e s.m.i., o loro singole articolazioni purché dotate di autonomia finanziaria;
  2. Regioni/Province autonome, o loro singole articolazioni purché dotate di autonomia finanziaria;
  3. Enti pubblici;
  4. Fondazioni operanti nel settore di riferimento dell’Avviso;
  5. Associazioni e ONLUS operanti nel settore di riferimento dell’Avviso;
  6. Cooperative operanti nel settore di riferimento dell’Avviso;
  7. Consorzi operanti nel settore di riferimento dell’Avviso.

Entità del contributo

Il budget complessivo di ogni progetto proposto, a pena di inammissibilità, deve essere al massimo pari a € 2.556.900,00 (IVA inclusa).

Scadenza

20 giugno 2016

Info utili

Per scaricare l’avviso pubblico

http://www.interno.gov.it/sites/default/files/avviso_fami_i_accoglienza_msna.pdf