E' lo strumento con cui la Regione Puglia sostiene le piccole imprese pugliesi in iniziative finalizzate alla produzione di beni e servizi.

Finalità

Favorire gli investimenti delle medie imprese pugliesi in attività materiali, investimenti in ricerca e sviluppo, in servizi per l’innovazione, in tutela dell’ambiente, realizzando o ampliando le unità produttive, diversificando la produzione o i processi produttivi.

Beneficiari

Può richiedere l'agevolazione:

  • Un'impresa di piccola dimensione come da definizione di cui all'Allegato I del Regolamento (UE) 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014, in regime di contabilità ordinaria, che: 1. alla data di presentazione della domanda abbia già approvato almeno tre bilanci; 2. abbia registrato nei tre esercizi precedenti un fatturato medio non inferiore a 1,5 milioni di euro ed abbiano registrato, nei 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda, un numero di ULA almeno pari a 10.
  • Un'impresa di piccola dimensione non attiva, controllata da una piccola impresa che abbia:
    1. approvato almeno tre bilanci alla data di presentazione della domanda;
    2. registrato nei tre esercizi precedenti un fatturato medio non inferiore a 1,5 milioni di euro;
    3. registrato, nei 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda, un numero di ULA almeno pari a 10.

I Codici Ateco ammissibili sono riportati sul sito www.sistema.puglia.it nella sezione PIA Piccole Imprese. 

Entità del contributo

Le istanze di accesso devono riguardare progetti integrati di importo complessivo delle spese e dei costi ammissibili compresi tra 1 milione di euro e 20 milioni di euro.

Scadenza

A sportello.

Info utili

Per scaricare il bando:

http://www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/piapiccoleimprese