‘Orizzonti solidali’ - Bando di concorso

finalizzato a sostenere iniziative di responsabilità sociale

in Puglia nel 2016

V EDIZIONE

  1. Obiettivi

con il patrocinio della Regione Puglia e del suo assessorato al Welfare, la Fondazione Megamark intende sostenere lo sviluppo di iniziative negli ambiti dell’assistenza sociale, della sanità, dell’ambiente e della cultura.

      2. Sostegno alla realizzazione delle iniziative

 La Fondazione Megamark sosterrà la realizzazione delle iniziative/progetti proposti, mediante lo stanziamento di complessivi 200.000 euro, da ripartire tra uno o più progetti.

3. Destinatari

 

-          Associazioni di volontariato che rispondono ai requisiti previsti dalla legge quadro n. 266/1991 e iscritte al registro regionale previsto dalla legge regionale n. 11/1994, alla data di pubblicazione del presente Avviso;

-    Cooperative sociali iscritte all’albo regionale alla data di pubblicazione del presente Avviso;

-    Associazioni di promozione sociale aventi i requisiti di cui alla legge n. 383/2000 e iscritte al registro regionale previsto dalla legge regionale n. 39/2008, alla data di pubblicazione dell'Avviso;

-    Associazioni di diritto privato, che siano iscritte al Registro delle Onlus e che abbiano un anno di operatività alla data di pubblicazione dell'Avviso.

   4. Scadenza

     31 maggio 2016

     Premialità: presentazione dell'istanza entro il 10 maggio 2016.

Finalità

Favorire il potenziamento e qualificazione su tutto il territorio regionale della rete di strutture socioassistenziali, socioeducative e sociosanitarie. Beneficiari

  1. organizzazioni di volontariato e di promozione sociale
  2. cooperative sociali e loro consorzi
  3. Fondazioni senza scopo di lucro
  4. Enti religiosi e altri soggetti privati non aventi scopo di lucro
  5. imprese sociali, di cui alla 1. n, 118/2005 e al D.Lgs. n. 155/2006, ovvero tutte le organizzazioni private senza scopo di lucro che esercitano in vìa stabile e principale un'attività economica di produzione o di scambio di beni o dì servizi di utilità sociale, diretta a realizzare finalità dì interesse generale, inclusi gli enti di cui al Libro V del Codice Civile, finalizzati alla produzione di beni e di servìzi in funzione meramente lucrativa o di mutualità interna, con riferimento alle società (di persone, di capitali e coop) e ai loro consorzi.

Entità del contributo

  1. Regime "de minimis", con agevolazione massima concedibile pari ad Euro 200.000,00, con una intensità di aiuto, calcolata in base al costi ammissibili del progetto, che non potrà superare l'80%, tenuto conto delle condizioni generali per la concessione degli aiuti dì cui alla normativa di riferimento;
  2. Aiuti a finalità regionali agli investimenti iniziali per PMI con agevolazione massima concedibile per progetto pari ad Euro 3.000.000,00, e con una intensità di aiuto, calcolata in base ai costi ammissibili del progetto, pari al 35% per le medie imprese e al 45% per le piccole imprese.

Scadenza

A sportello, a partire da lunedì 12 ottobre ore 12.00

Info utili

Per scaricare l’avviso pubblico e i documenti correlati

https://pugliasociale.regione.puglia.it/web/guest/dettaglio/-/articolo/31309/avviso_per_la_realizzazione_di_infrastrutture_private/articolo/31309/avviso_per_la_realizzazione_di_infrastrutture_private

Finalità

Favorire il potenziamento e qualificazione su tutto il territorio regionale della rete di strutture socioassistenziali, socioeducative e sociosanitarie mediante il supporto agli investimenti pubblici di Enti locali..

Beneficiari

  1. Comuni singoli di Ambiti territoriali sociali monocomunali
  2. Comuni associati mediante Convenzione in Ambiti territoriali sociali, con indicazione del Comune titolare di ciascun progetto di investimento; in tal caso la candidatura deve essere preventivamente validata dal Coordinamento Istituzionale dell’Ambito territoriale di riferimento che si esprime rispetto alla coerenza con la programmazione sociale di Ambito e con il quadro delle priorità di ulteriore infrastrutturazione sociale e sociosanitaria, stante la dotazione attuale
  3. Consorzi tra Comuni per l’erogazione di servizi alle persone, alle famiglie e alle comunità (attivi da almeno un anno)
  4. Aziende di Servizi alla Persona, derivanti da trasformazione di ex IPAB, che abbiano già completato il processo di trasformazione ai sensi della normativa nazionale e regionale vigente in materia (attive da almeno un anno)
  5. Altre aziende pubbliche di erogazione (ASL, Camere di Commercio, etc.) (attive da almeno un anno)
  6. Altre aziende pubbliche costituite in forma societaria, il cui capitale è detenuto in misura esclusiva o prevalente da uno o più enti pubblici, e in regime di cd. controllo analogo. 

Entità del contributo

La Regione erogherà un contributo massimo pari a 3 milioni Euro per ciascun piano d’investimento d’ambito territoriale.

Scadenza

A sportello, a partire da lunedì 28 settembre ore 12.00

Info utili

Per scaricare l’avviso pubblico e i documenti correlati

https://pugliasociale.regione.puglia.it/web/guest/dettaglio/-/articolo/31324/avviso_per_la_realizzazione_di_infrastrutture_pubbliche/articolo/31324/avviso_per_la_realizzazione_di_infrastrutture_pubbliche